Gavi: il tesoro nascosto delle colline piemontesi

Gavi

Se siete alla ricerca di un’esperienza autentica nel cuore del Piemonte, non cercate oltre: Gavi è il vostro tesoro nascosto.

Questo affascinante comune italiano è celebre non solo per la sua produzione di vino Gavi DOCG di alta qualità, ma anche per la sua bellezza paesaggistica e il suo ricco patrimonio culturale. In questo articolo, ci immergeremo nelle delizie enogastronomiche, nelle tradizioni millenarie e nelle meraviglie naturali di Gavi. Scoprirete perché questo gioiello piemontese merita un posto speciale nel vostro elenco di mete da visitare.

Siete pronti a esplorare Gavi e tutto ciò che ha da offrire? Iniziamo il nostro viaggio nell’incantevole mondo di Gavi.

Indice dei contenuti

Il terroir di Gavi

Gavi Cortese

Il territorio del Gavi DOCG è una gemma nascosta nel cuore delle colline piemontesi che offre un’esperienza vinicola unica. Questa zona, conosciuta semplicemente come “Gavi,” è rinomata per i suoi vigneti baciati dal sole e i suoli calcarei ideali per la coltivazione dell’uva Cortese, la protagonista del rinomato vino Gavi.

Qui, le vigne si estendono a perdita d’occhio, incorniciate da pittoreschi paesaggi collinari punteggiati da castelli medievali e borghi storici. Gavi vanta un clima temperato che contribuisce alla produzione di uve di alta qualità, dando vita a un vino caratterizzato da una freschezza distintiva e un bouquet floreale incantevole.

La combinazione di terroir unico, tradizione vinicola radicata e paesaggi mozzafiato rende Gavi una destinazione imperdibile per gli appassionati di vino e gli amanti della bellezza naturalistica. In questo articolo, esploreremo in dettaglio le meraviglie di Gavi, dal vigneto alla bottiglia.

Leggi di più per sapere di più sulle cantine a Gavi di Divinea.com!

Broglia

Broglia

La storia di Broglia inizia nel 1972 quando Bruno Broglia acquistò “La Meirana“, nel cuore del territorio di Gavi, avviando un lavoro che si rivelò presto eccezionale. Nel 1974, anno in cui venne assegnata la denominazione DOC al Gavi, fu imbottigliato il primo vino sotto il marchio Broglia. Attualmente, l’azienda possiede 65 ettari di terreno vitato, tutti dedicati al vitigno Cortese.

Fin dall’inizio, l’azienda Broglia ha puntato sull’innovazione in cantina. In collaborazione con l’Università di Milano, ha condotto uno studio pionieristico sulla produzione di vini bianchi senza l’aggiunta di anidride solforosa. Inoltre, ha effettuato una ricerca clonale in partnership con l’Università di Torino e ha instaurato una collaborazione con il Professor Donato Lanati, membro dell’OIV, come enologo responsabile.

Attualmente, il nome millenario de “La Meirana” è gestito dalla terza generazione della famiglia Broglia, rappresentata da Roberto e Filippo, figli di Piero, che è stato membro del Parlamento nella XII Legislatura e ha presieduto il Consorzio di Tutela del Gavi per due mandati, e da Bruno, figlio di Paolo.

In questa storia realtà potrai respirare una magica atmosfera effettuando la visita guidata, passeggiando tra i vigneti e affacciandoti dai giardini che dominano l’intera proprietà. In seguito potrai assaggiare i vini piu’ rappresentativi dell’azienda Broglia oppure vini che nascono per esaltarsi con il passare del tempo.

Scegli l’esperienza più adatta alle tue esigenze ed immergiti nel mondo di Broglia!

La Scolca

La Scolca

La Scolca è un simbolo di qualità senza tempo. Fu acquisita nel 1919 dal bisnonno di Giorgio Soldati, l’attuale proprietario, che oggi la gestisce insieme a sua figlia Chiara Soldati, rappresentando la quarta generazione.

In questa azienda, passato e futuro convivono armoniosamente, combinando l’autenticità di chi ha radici profonde in questo mondo con la visione e l’energia di chi guarda avanti con coraggio. La scelta dei nomi ha un significato speciale: il nome dell’appezzamento, “Sfurca”, deriva dall’antico toponimo che significa “Guardare lontano”, riflettendo il suo passato come postazione di vedetta.

La Scolca offre esperienze per ogni wine lover, da quelle riservate agli under 30 alle degustazioni più esclusive dedicate alle celebri etichette D’Antan, vini dal lungo invecchiamento, perfetti per occasioni speciali.

Scopri di più su Divinea.com!

Cascina Binè

Cascina Binè

Binè è un’azienda vitivinicola a conduzione familiare situata a Novi Ligure, uno dei 11 comuni dell’area vitivinicola del Gavi DOCG. La produzione di vini di alta qualità è il loro focus principale, utilizzando esclusivamente le uve coltivate nei 11 ettari di vigneto che costituiscono un unico grande appezzamento attorno alla Cascina Binè, il luogo in cui avviene la vinificazione.

Un rigoroso controllo è esercitato su tutte le fasi del processo produttivo, dalla coltivazione delle uve alla messa in bottiglia dei vini. Le attività in vigneto sono supervisionate da un membro della famiglia, con il supporto dell’esperienza di altri membri della famiglia. Le vendite, sia in Italia che all’estero, e l’ospitalità in cantina sono seguite da un terzo membro della famiglia insieme ad altri collaboratori.

A Cascina Binè vivrai un percorso volto a far capire come i diversi terroir e le metodologie di vinificazione agiscano sulla creazione di vini dalla forte personalità.
Sarai accompagnato tra i filari della “Vigna Rotonda” e, dopo aver visitato la cantina di vinificazione, giungerai alla sala degustazione per scoprire le varie sfumature dei loro vini più iconici.

Prenota subito la tua esperienza a Cascina Binè!

bike experience tra i vigneti delle cantine
Storia precedente

Cantine dove vivere una bike experience tra i filari

Lugana
Prossima storia

Lugana: vino, paesaggi e tradizioni

Iscriviti alla Newsletter